Campagna UE: “un gioco da ragazze”

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedIn

L’Ue dovrà trovare fino a un milione di ricercatori in più entro il 2020: alla luce di questa esigenza, la Commissione europea ha avviato una campagna per fare in modo che più ragazze si accostino alla scienza e per incoraggiare più donne a dedicarsi alla professione di ricercatrice. Sebbene oltre la metà della popolazione studentesca Ue e il 45% dei titolari di dottorato siano donne, le donne che intraprendono una carriera da ricercatrici rappresentano solo un terzo del totale. Le titolari di dottorato in ingegneria e ingegneria industriale restano una minoranza. La campagna, che avrà durata triennale, combatterà gli stereotipi sulla scienza, dimostrando alle ragazze e alle donne che la scienza può offrire straordinarie opportunità; combatterà una concezione superata delle professioni scientifiche, dimostrando che le pratiche contemporanee di ricerca sono legate alle esigenze della società.

http://ec.europa.eu/science-girl-thing/ –

www.facebook.com/sciencegirlthing

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *