Contratti pubblici, farli, si, ma pensando al futuro..

0200Ha ragione Annamaria Furlan segretaria generale della Cisl ad essere preoccupata. Se gli interventi importanti a sostegno delle imprese voluti dal duo Calenda-Padoan verranno messi in contrapposizione a quelli necessari per pensionati e contratti condivisi dal duo Nannicini-Poletti si commetterà un errore grave perché è indubbiamente vero che gli interventi sul versante sociale costituiscono anch’essi… Continua a leggere Contratti pubblici, farli, si, ma pensando al futuro..

Dirigenti privati e contrattazione collettiva.

01300Le polemiche ferragostane sugli stipendi di alcuni manager pubblici e privati rischiano di coinvolgere una intera categoria che lo stipendio se lo guadagna, ogni giorno, impegnandosi nel gestire ed essere punto di riferimento dei propri collaboratori e di realizzare, insieme a loro, gli obiettivi aziendali. La quasi totalità dei dirigenti privati in Italia merita il… Continua a leggere Dirigenti privati e contrattazione collettiva.

Festività nel commercio e rischiose nostalgie fordiste

02100Ogni volta che si avvicina Ferragosto, Natale o il Primo Maggio riesplode puntualmente la polemica sulla liberalizzazione delle aperture dei centri commerciali. Sindacati e associazioni di categoria si confrontano sciorinando dati e argomentazioni a favore delle proprie tesi assolutamente inconciliabili. Quindi un dialogo tra sordi. La domenica e nelle festività lavorano, da sempre, centinaia di… Continua a leggere Festività nel commercio e rischiose nostalgie fordiste

Metalmeccanico sarà lei!

01800Siamo in vacanza e quindi non voglio anch’io mettermi a sparare sulla croce rossa. L’onorevole Arcangelo Sannicandro ha già fatto marcia indietro da solo dopo la figuraccia fatta in aula per contrastare l’intervento di un pentastellato che proponeva un taglio (teorico) degli stipendi dei parlamentari: “Non siamo lavoratori subordinati dell’ultima categoria dei metalmeccanici!”. Chiaro. Comunista,… Continua a leggere Metalmeccanico sarà lei!

Europa, ripartire dal lavoro anziché dalla paura

0800È di oggi la notizia che in Francia si vorrebbe ripristinare una sorta di servizio civile obbligatorio. Dai tre ai sei mesi per favorire l’integrazione sociale e l’adesione ai valori costitutivi di quel Paese. Se lo strumento individuato restasse solo questo il rischio è di cercare la classica risposta semplice ad un problema ben più… Continua a leggere Europa, ripartire dal lavoro anziché dalla paura

L’azienda, le persone e il sindacato. Quali prospettive?

01100Nella stragrande maggioranza delle aziende italiane non ci sono, ormai da tempo, tensioni particolarmente significative su materie di lavoro. Semmai si dovessero verificare, in genere, vengono affrontate e risolte. È ormai molto raro trovarsi di fronte a problematiche collettive interne se non derivate da situazioni del passato o da vincoli organizzativi difficilmente superabili. Dove ci… Continua a leggere L’azienda, le persone e il sindacato. Quali prospettive?

Contratto metalmeccanici, il rischio del pantano

0300Il rinvio in autunno del negoziato per il rinnovo del CCNL dei metalmeccanici è la dimostrazione che le distanze tra le parti sono ancora profonde. E non solo sul salario. E, come sempre accade quando non si individua un via di uscita praticabile, altre intransigenze potrebbero emergere. E questo indipendentemente della volontà costruttiva di FIM… Continua a leggere Contratto metalmeccanici, il rischio del pantano

Contratto metalmeccanici: e adesso come la mettiamo?

0900Fernando Liuzzi ha descritto con grande trasparenza lo stallo nel negoziato dei metalmeccanici sul Diario del Lavoro. Le contraddizioni che hanno prodotto due piattaforme sindacali e la firma separata con Confimi sarebbero riemerse nei tre sindacati sulle differenti strategie da adottare per sbloccare il negoziato con Federmeccanica. Venti ore di sciopero, già fatti, non sono… Continua a leggere Contratto metalmeccanici: e adesso come la mettiamo?

Rappresentanza e rappresentatività nell’evoluzione dei sistemi contrattuali

0800La firma del CCNL dei metalmeccanici della piccola industria ha riaperto una vecchia ferita. FIM e UILM hanno raggiunto una intesa con Confimi, FIOM l’ha contestata immediatamente e ha dichiarato di volerla raggiungere con Confapi in autunno. Non si capisce se da sola o con FIM e UILM. Contraddizioni che rischiano di rimbalzare ancora più… Continua a leggere Rappresentanza e rappresentatività nell’evoluzione dei sistemi contrattuali

Una china sempre più difficile da rimontare…

0600Il negoziato dei metalmeccanici rischia di avviarsi su di una china sempre più difficile da rimontare. Federmeccanica ad oggi non si è mossa (almeno pubblicamente) dalla sua proposta salariale iniziale. Le organizzazioni sindacali hanno reagito mettendo in campo iniziative a sostegno delle proprie convinzioni che, sempre ad oggi, non sembra abbiano sortito particolari effetti. Adesso… Continua a leggere Una china sempre più difficile da rimontare…